lingua : USA-UK Français Japanese Espana China

Nanismo

Equilibrato, detto 'armonioso'

Gli arti sono proporzionati al busto (es : sindrome di Turner (modificazioni cromosomiche)) : il soggetto è basso ma ben proporzionato.

Squilibrato, detto 'disarmonico'

Gli arti sono proporzionalmente più piccoli rispetto al busto. Da seduto, il soggetto sembra di statura normale, ma in piedi, è basso. Si tratta di pazienti portatori di anomalie cromosomiche di tipo "acondroplasia", "ipocondroplasia", "discondroplasia", etc..

Il trattamento consiste, in seguito ad una valutazione, nella correzione in primis delle articolazioni, se presentano dei problemi, poi nell'allungamento alle ossa degli arti (cosce, gambe e omeri in base alle necessità).

CORREZIONE ARTICOLARI

Le articolazioni che presentano un difetto di copertura del bacino devono essere coperte meglio per evitare una lussazione dell'anca.

Le articolazioni che presentano un difetto di orientamento delle articolazioni possono essere riorientate.

Immagini sopra: Deformazione tipica delle anche con anomalie di torsione anteriore dell'anca (40°) di varo (40°), di flesso (40°). Prima dell'allungamento si può realizzare una correzione nei tre piani dello spazio.

Allungamento osseo

L'allungamento può quindi essere realizzato con un sistema interno all'osso (chiodo di allungamento di tipo Albizzia), o per mezzo di un fissatore esterno.

Immagini di fronte: Paziente acondroplasico che ha beneficiato di un allungamento di 10 cm delle tibie per mezzo di fissatore esterno, e in un secondo momento per mezzo di un chiodo Albizzia di 16 cm al livello dei femori.

Immagine di fronte: Paziente acondroplasico che ha beneficiato di un allungamento di 12 cm delle tibie (statura iniziale 1,14 m) per mezzo di fissatore esterno, poi dei femori per mezzo di un chiodo Albizzia. Il soggetto ha guadagnato 12 cm sui femori.

Immagini di fronte: Paziente acondroplasico che ha beneficiato di 6 fissatori esterni (femori + tibie + omeri), con un aumento di statura di 16 cm. Il soggetto ha beneficiato di un chiodo Albizzia bilaterale dei femori, consentendo un aumento supplementare di 10 cm. Il paziente ha beneficiato anche di un chiodo Albizzia omerale bilaterale con un aumento di 6 cm.