lingua : USA-UK Français Japanese Espana China

Visita iniziale: Valutazione, Studio e Consiglio

La valutazione, prima di qualsiasi chirurgia di allungamento, deve essere completa, incluso l'intero esame del rachide, una valutazione della deambulazione, dell'osso e di tutti i tessuti molli (muscoli, pelle, nervi, vasi, etc.). Generalmente si scattano immagini (per un confronto primo e dopo l'allungamento/ricostruzione). 

È necessaria una valutazione psichica nei casi di grandi ricostruzioni degli arti, e anche nei casi di allungamenti bilaterali. 

Si consiglia fortemente una valutazione muscolare su macchina elettronica, sebbene non sia indispensabile, per gestire meglio la rieducazione preoperatoria e postoperatoria. In tali macchinari si può realizzare anche un allenamento di tipo atletico. 

Un modulo da compilare, amministrativo e d'informazioni mediche, permetterà al Dott. Guichet di migliorare il vostro caso.

La visita iniziale permette di fare il bilancio completo dell'organismo e di determinare i rischi particolari del paziente. Permette di prendere il misure necessario, in preoperatorio per evitare delle complicazioni post-operatorie.

Si studierà particolarmente:

  • Antecedenti medici
  • Le ragioni dell'allungamento
  • L'esame articolare e muscolare
  • La valutazione delle grandi funzioni (vascolare, neurologico, cutaneo, della schiena, ecc.)
  • Una radiografia sarà programmata o realizzata. La visita permetterà un incontro, se lo si augura, con altri pazienti durante allungamento o dopo questo.

    Una notizia completa sarà data: particolarmente sulle possibilità di guadagno, le sequenze operatorie, e un programma di allenamento preoperatorio personalizzato saranno stabilite. La presa di fotografie mediche permetterà di potere paragonare i risultati anteriori e dopo allungamento.

    Immagine di fronte: Pazienta dopo un allungamento dell'arte, con una correzione rifinita dell'equilibrio della schiena. La differenza completa non è stata corretta perché avrebbe sbilanciato la schiena e imbarazzato la paziente.
    Immagine di fronte: Paziente presentando una differenza di lunghezza degli arti inferiori di 10 cm, mai corretto da scarpe durante la crescita. Ne risulta una scoliosi fissata, non agile che autorizzo solamente un allungamento di 5 cm affinché non ci sia di caduta e di scompenso della sua scoliosi.